Questo sito si avvale di cookies, anche di terze parti, che garantiscono la normale navigazione e fruizione del sito web. Chiudendo questo banner o continuando nella navigazione all'interno del sito, acconsenti all’uso dei cookie.

Orario s Messe SX

Orari apertura Oratorio SX

Prossimi appuntamenti

Nessun evento
Settembre 2019
L M M G V S D
1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30

Comunità Nuova e 7

Briciole di Missione

Ultimo Briciole Missione

Il Papa, il Vescovo e la CEI

Le Parole del Papa e del Vescovo

Letture Rito Ambrosiano

letture ambrosiano

Galleria Foto

Video

You Tube

Cerca

Le nostre campane

Da un manoscritto di un macheriese, donato all’archivio parrocchiale:

Li maggio 1882 – Oggi si è fatto principio per demolire il campanile che era a sinistra della chiesa e che impediva per allargamento della chiesa per ridurla come ora si trova, bella elegante solida. E dopo varie questioni col comune che finalmente con un Consiglio straordinario col sindaco Pio Rivolta mio cugino venne approvato con lire 1800 e subito tra 15 giorni in luglio 1892 si è dato mano a rialzarlo dal fondamento. E il 24 novembre 1892 venne benedetta la Croce portata in funzione e messa in opera dal capomastro della Santa e dal Sig. Parroco locale Monsignore Carlo Tancredi Vassalli, e a sant’Ambrogio 1892 era finito con Cupola in ruduio. Col 1 marzo 1893 si incominciò a riboccare sull’interno sud e poi nell’esterno, che in fine aprile del ‘93 fu ultimato.

NB: Il 16 aprile 1893 furono levate le campane nº 3 dico tre che erano sopra a fianco alla cappella di San Giuseppe e a mezzodì messe sul carretto del Vergani cavallante e condotte alla pesa pubblica in Macherio e condotte alla stazione di Macherio e per la valle presso Varallo Sacro Monte dal fondiere. Il peso delle 3 vecchie campane per rottare ql. 20 venti.

Lì 16 Aprile 1893 Pietro Rivolta – Che il 26 detto sono diventate nuove, cioè fuse che da tre sono diventate 5 dal peso di quintali 72 e in opera con castello e tutto l’occorrente.
Il 12 maggio ‘93 detto e il 14 sono andato a prenderle su tre carri alla stazione di Monza. I carri erano addobbati con sandaline e tirati da sei sette cavalli guarniti di fiori e rose e sono passati da Lissone, Bareggia, Maldura, Pedresse e Macherio con annesso tremila persone e il paese era zeppo di popolo di tutti i paesi vicini, c’erano 4 carabinieri a cavallo e 4 a piedi con Banda di Lissone di canne nº 35, con tamburo e piattine. Una vera imponente meraviglia, mai visto un eguale.

Li 18 giugno 1893 – Oggi vennero battezzate le 5 campane nuove con grande pompa e gran concorso di diecimila persone, con fuochi artificiali e parato a festa tutto il paese.
Inizialmente il giorno di S. Pietro il 29 giugno si incominciò a levarle da terra per porle sul campanile.
Il 1 luglio il campanone la 5ª e il 8 detto alle ore 4 pomeridiane vennero da tutti applaudite.
Sono una vera e ben concertata melodia di un buon concetto, che costano circa 18 mila lire Italiane pagabili in 2 anni e sono state tassate lire tre per ogni persona.

Li 25 ottobre 1893 – Oggi le nostre campane nuove hanno suonato per la prima volta tutte cinque assieme per l’ufficio del nostro Arcivescovo di Milano Mons. Luigi dei Conti di Casabiana in Piemonte.
Nel marzo 1894 la 3ª campana è crepa e il 6 giugno detto è arrivata la nuova in sostituzione e il 8 era in opera e suonò a sera.
(da nostro padre) -Il 21 luglio 1943 furono tolte tra le 5 campane del nostro campanile la quarta e la quinta, cioè l’Addolorata e la SS. Gervaso e Protaso per il servizio alla Patria lasciando il paese sconvolto.

Scopri di più sulle nostre campane su www.campanariambrosiani.org

Il video delle nostre campane su YouTube